L’artista e ricercatore TeZ, da Amsterdam al Conservatorio e al Filatoio (14-15 giugno 2019)

Nell’ambito della Stagione Artistica 2019, il Dipartimento METS-Musica Elettronica & Tecnici del Suono del Conservatorio di Cuneo presenta al pubblico un doppio appuntamento con TeZ, alias Maurizio Martinucci, artista e ricercatore interdisciplinare italiano da tempo di base ad Amsterdam, attivo in tutto il mondo.
Si inizia con un incontro aperto al pubblico venerdì 14 giugno alle ore 18 presso la Sede ex-caserma Cantore (P.zza Foro Boario), nell’ambito della rassegna “Note a Margine”, serie di incontri divulgativi, conferenze e lezioni concerto a cura del Conservatorio. Nel corso della breve conferenza, intitolata “Spectral Sensorium”, TeZ guiderà i presenti in un viaggio alla scoperta degli orizzonti creativi dove l’arte e la scienza si confondono e si uniscono; si andrà in cerca di nuove frontiere, tra cui la realtà immersiva, dove tutti i cinque sensi sono parte dell’esperienza artistica, e l’esplorazione degli effetti percettivi quando spazio, suono e luce si incontrano e interagiscono in installazioni e performance.
Sabato 15 giugno, sempre alle 18, sarà possibile ascoltare TeZ in una performance live multicanale con strumenti elettroacustici custom nel suggestivo scenario del Filatoio di Caraglio (via Matteotti 40), nell’ambito del Festival ENCODE.

L’evento, in co-produzione tra METS-Conservatorio di Cuneo e Origami, sarà aperto da un’altra performance, quella per violino e live-electronics di Nicola Cappelletti, giovane artista ospite proveniente dal Conservatorio di Perugia a conclusione di un programma di scambi didattici e artistici tra l’ateneo cuneese e quello perugino, curato dai Prof. Gianluca Verlingieri, Francesco Canavese e Angelo Benedetti.